Missione Halloween


Valentina – 

Capita a volte che tutti i piani vengano ribaltati e che ti ritrovi in situazioni che non avresti mai immaginato…. Questo è quanto successo negli ultimi giorni.


Purtroppo, a causa di un brutto incendio nel nostro amatissimo bosco, proprio dietro casa, abbiamo optato di fermarci al mare qualche giorno in più, ma non avendolo programmato, tutti i nostri mascheramenti di Halloween sono rimasti a casa e la festa con le Bubbles è saltata… Un dramma?!?! Per una bimba di sei anni che lo aspetta con trepidazione….SÌÌÌÌÌ!!!!!!!!!!!!!
Ok, come affrontare la cosa senza che diventi una tragedia?

  

Cercare un’alternativa prima di comunicarle la notizia!
Per fortuna qualche amichetto l’abbiamo anche al mare e tra l’altro sembra che qui Halloween si senta particolarmente, per cui tanti organizzano festicciole a tema e con il calare del sole le vie si riempiono di bambini che entrano ed escono da tutti i negozi ripetendo il fatidico “dolcetto o scherzetto?!?” per cui non è stato difficile trovare una festa alternativa, ma senza il costume?!?

 


Le ho proposto una mascherina e un mantello last-minute, ma secondo voi ha funzionato?!?! CERTO CHE NO!!!! Per fortuna in questo caso è intervenuto in nostra salvezza il super papà sbubble che, tornato a casa per impegni di lavoro, ha caricato tutto l’occorrente in macchina e si è catapultato al mare in tempo per festeggiare!!!!!! Ppppffff!! Ce l’abbiamo fatta!!!!

    
Non so se sono più felice io di aver schivato la tragedia o Allegra che ha potuto finalmente festeggiare il suo primo Halloween!

Vanessa- 

Anche per noi un Halloween “particolare”: oltre alla mancanza della nostra Allegra, rimasta al mare, è stato il primo Halloween delle due gemelle senza la ‘sorellona’ Emma partita stamattina (naturalmente in aereo vestita da strega!) con i nonni alla scoperta di Budapest!

Abbiamo comunque mantenuto fede alla nostra tradizione! Dopo un paio di ‘prove trucco’ (perchè la gran parte del divertimento sta proprio nel potersi finalmente truccare tutto il viso e non vorrai mica accontentarti della prima versione senza provare un’alternativa!), le piccole si sono travestite una da strega e una da diavoletta! Ci siamo trovate con dei nostri cari amici e siamo partite a piedi alla ‘conquista’ del nostro dolce bottino!


 

 

 

 

 

 

 

 

Anche quest’anno pronte a tutto: alla gioia di chi ti apre la porta di casa per donarti con un sorriso una caramella, alle risate di chi finge divertito di volere lo scherzetto  per vedere cos’hanno preparato le piccole! Per loro quest’anno le Bubbles erano armate di stelle filanti mostruose con cui decoravano i loro cancelli e coriandoli arancioni e neri con cui ricoprivano i loro pianerottoli! Si divertivano quasi di più quando qualcuno rispondeva ‘Oh che paura! fatemi lo scherzetto!’

     

Finito il giro del quartiere, con i secchielli pieni di leccornie, siamo tornati tutti a casa a mangiare una pizza che, servita sui piatti ‘fantasma’, sembrava ancora più buona!

E a voi com’è andata!?!!

Un mostruoso saluto dalle Five Bubbles!